Il paziente Greg Grindley, affetto da Parkinson

Diretta TV di un momento che cambia la vita:

Greg Grindley, paziente affetto da Parkinson, sta provando i benefici della terapia DBS dopo essere stato sottoposto a chirurgia cerebrale in diretta televisiva.

Greg Grindley non vede l'ora di portare sua moglie a ballare – e forse persino di tornare a guidare la moto.

“Sono entusiasta per aver riavuto indietro una parte della mia vita,” afferma Grindley, un elettricista di 49 anni a cui è stato diagnosticato il Parkinson 10 anni fa.

Grindley era appena andato in pensione, dopo una carriera di 20 anni in Marina, quando notò per la prima volta i tremori. All'inizio li ignorò, ma in seguito peggiorarono. Il trattamento farmacologico alleviò alcuni sintomi, ma ne emersero altri dovuti ad alcuni farmaci.

DBS - Grindley - Intervento chirurgico in diretta

Nel mese di ottobre 2015, Grindley fu sottoposto al primo intervento chirurgico al cervello in diretta televisiva negli Stati Uniti (immagine per cortesia di: National Geographic)

Nel mese di ottobre 2015, Grindley fu sottoposto al primo intervento chirurgico al cervello in diretta televisiva negli Stati Uniti, presso l'University Hospitals Case Medical Center a Cleveland, nell'Ohio.

Con trasmissione in diretta su National Geographic Channel, i chirurghi hanno impiantato un dispositivo Medtronic di stimolazione cerebrale profonda (DBS), nella speranza di poter controllare alcuni dei sintomi motori del Parkinson.

“Che la mia storia possa essere di aiuto a qualcun altro, questo è ciò che voglio,” ha affermato dopo l'intervento.

La DBS è una procedura utilizzata per il trattamento di alcuni sintomi motori di tremore essenziale e Parkinson. Il dispositivo fornisce stimolazione attraverso degli elettrodi impiantati nel cervello per gestire tremori non controllati, rigidità e rallentamento dei movimenti.

Un mese dopo l'intervento, la nostra troupe ha filmato il momento in cui il suo dispositivo è stato attivato.

"È come a Natale," ha affermato, alcuni minuti dopo che il suo tremore si calmò e che il bastone che aveva usato per almeno dieci anni fu messo da parte. "È più di quanto mi aspettassi".

Per la prima volta in 10 anni, i tremori non controllati nel braccio destro di Grindley iniziano a diminuire.

Per la prima volta i tremori non controllati nel braccio destro iniziano a diminuire.

“Eseguiremo molte più visite per comprendere il grado necessario di stimolazione,” afferma la Dott. Camilla Kilbane, neurologo di Greg. “Ma la sua vita sarà più prevedibile e avrà maggiore controllo dei suoi tremori. Speriamo che andrà avanti e riuscirà a fare quello che desidera nella vita.”

Grindley dice di sapere che la terapia non bloccherà la progressione del Parkinson, ma che l'intervento ha rappresentato un'esperienza che gli ha cambiato la vita.

“Dico alla gente di non arrendersi e di starmi a sentire,” afferma. “Si può fare ancora di più”.


Importanti informazioni di sicurezza

Questa terapia non è adatta a tutti. Non tutti coloro che ricevono la terapia DBS avranno gli stessi risultati. È richiesta la prescrizione medica. I pazienti devono sempre discutere i possibili rischi e benefici della terapia con il medico.

La stimolazione bilaterale del globus pallidus interno (GPi) o del nucleo subtalamico (STN) con la terapia DBS di Medtronic per il Parkinson è indicata come terapia aggiuntiva per la riduzione di alcuni sintomi in soggetti con il Parkinson che risponde al trattamento con levodopa, della durata di almeno 4 anni, non controllato adeguatamente con i farmaci, con complicazioni motorie di insorgenza recente (da 4 mesi a 3 anni) o complicazioni motorie di maggiore durata.

Per il posizionamento del sistema DBS è necessario un intervento chirurgico cerebrale. I rischi della chirurgia cerebrale sono complicazioni serie come ad esempio coma, sanguinamento interno del cervello, crisi epilettiche ed infezioni. Alcune di queste possono essere fatali. Una volta impiantato, il sistema può essere infettato, le parti potrebbero usurarsi nella pelle e il cavo o il connettore cavo/estensione potrebbero spostarsi.  La terapia DBS di Medtronic potrebbe interrompersi improvvisamente a causa di problemi meccanici o elettrici.  Una qualunque di queste situazioni potrebbe richiedere il ricorso a un altro intervento chirurgico o comportare la ricomparsa dei sintomi.

La terapia DBS di Medtronic può causare un peggioramento di alcuni sintomi motori associati al Parkinson e problemi di eloquio e linguaggio. Nei pazienti che hanno ricevuto la terapia DBS di Medtronic sono stati segnalati: depressione, pensieri suicidi e suicidio. Sono state segnalate anche “cadute” nei pazienti affetti da Parkinson. 

Questo tipo di terapia non deve essere usato nei pazienti esposti a diatermia (trattamento con calore intenso). I sistemi DBS Medtronic sono MR Conditional, ossia sono sicuri durante le scansioni di risonanza magnetica (RM) in determinate condizioni. La RM deve essere eseguita esclusivamente secondo quanto descritto nella documentazione del prodotto.

Gli operatori sanitari devono consultare il manuale tecnico del prodotto prima dell'uso, per informazioni dettagliate.  Per informazioni o indicazioni, sicurezza e avvertenze chiamare Medtronic al numero 02241371 o visitare il sito Web Medtronic all’indirizzo www.medtronicdbs.com/safety