Discopatia degenerativa

Stipsi cronica La vostra salute

Informazioni su questa patologia

Informazioni sulla stipsi

Sono molte le persone che soffrono di stipsi (stitichezza). La stitichezza è uno dei problemi dell'intestino più diffusi: oltre la metà della popolazione mondiale vi è incorsa almeno una volta nella vita e una persona su cinque afferma di avere sofferto di stipsi cronica (a lungo termine). Per questo motivo abbiamo voluto mettere a frutto la nostra esperienza per sviluppare un trattamento innovativo rivolto ai pazienti insoddisfatti delle terapie standard per la stipsi.

Definizione

Si definisce stipsi una condizione caratterizzata da meno di tre evacuazioni intestinali alla settimana, feci dure o di forma irregolare, sensazione di evacuazione incompleta o di blocco intestinale. Il soggetto può lamentare uno o più di questi sintomi.

Cause

Le cause della stitichezza possono essere varie. Le più comuni sono un apporto insufficiente di fibre nella dieta e la mancanza di attività fisica. Tra le altre cause diffuse si riscontrano variazioni dello stile di vita, come la gravidanza, l'invecchiamento e i cambiamenti di ambiente durante i viaggi, l'abuso di lassativi, il rinvio dell'evacuazione nonostante lo stimolo e l'assunzione di una quantità insufficiente di liquidi. Alcune malattie o condizioni, come l'ictus (il più diffuso), la sindrome dell'intestino irritabile, la Malattia di Parkinson e il diabete possono influire sul funzionamento dell'intestino, ma la stipsi può essere anche un effetto collaterale di determinati farmaci.

Sintomi

Sono ritenuti sintomi di stipsi:

  • Meno di tre evacuazioni intestinali alla settimana
  • Difficoltà a evacuare l'intestino senza sforzi
  • Sensazione di evacuazione incompleta
  • Sensazione di blocco intestinale.
  • Meteorismo
  • Gonfiore addominale
  • Dolori o crampi allo stomaco

Si potrebbe presentare concomitanti problemi di controllo della vescica oppure incontinenza fecale.

Fattori di rischio

La stipsi colpisce uomini e donne di ogni età. Qualsiasi fattore rallenti il passaggio del cibo all'interno dell'intestino può accrescere le possibilità di sviluppare stitichezza. Per esempio:

  • Una dieta povera di fibre
  • La mancanza di attività fisica
  • L'assunzione di determinati farmaci (analgesici, diuretici, antidepressivi, antistaminici, miorilassanti, antispastici, anticonvulsivanti e antiacidi a base di alluminio)
  • La gravidanza e il parto

Il diabete e i disturbi neurologici rappresentano fattori di rischio importanti per la stipsi cronica.

Diagnosi

È bene informare il medico curante di eventuali sintomi e riferire come essi influiscano sulle attività quotidiane. Il medico formulerà una diagnosi sulla base della sintomatologia.


Information on this site should not be used as a substitute for talking with your doctor. Always talk with your doctor about diagnosis and treatment information.