Attività quotidiane – Impianto di protesi endovascolare

Aneurisma dell’aorta addominale La vostra salute

Vivere con la terapia

Attività quotidiane – Impianto di protesi endovascolare

Nella maggior parte dei casi, l'impianto di una protesi endovascolare non preclude la possibilità di tornare a condurre una vita normale. anche se ciò non significa necessariamente che si debbano riprendere le vecchie abitudini.

I soggetti con un aneurisma dell’aorta addominale sono esposti a un rischio maggiore di sviluppare un'ostruzione delle arterie e una cardiopatia, ragione per cui diventa importante avere cura della propria salute e premurarsi di adottare uno stile di vita sano.

Smettere di fumare

Il fumo danneggia le arterie, contribuisce alla loro ostruzione e promuove l'ipertensione, favorendo la potenziale formazione di aneurismi. I fumatori sono fortemente consigliati ad abbandonare tale abitudine e i non fumatori a evitare il fumo passivo.

Seguire una dieta sana

È bene seguire una dieta povera di grassi saturi e di colesterolo. Livelli elevati di lipidi e di colesterolo accrescono la possibilità di sviluppare una cardiopatia secondaria a ostruzione delle arterie.

Praticare attività fisica tutti i giorni

Passeggiare, nuotare, andare in bici sono tutte attività consigliate; il sollevamento di pesi, per contro, è da evitare. Un’attività fisica regolare aiuta a mantenere sotto controllo la pressione sanguigna e i livelli di colesterolo. È bene iniziare con calma, verificando periodicamente i programmi di esercizio con il proprio medico per stabilire fino a che livello ci si possa spingere. evitando di sollevare pesi o altri oggetti pesanti senza la sua approvazione.

Rischi a lungo termine

I rischi a lungo termine associati all'impianto di endoprotesi vanno tenuti sotto controllo, ragione per cui i pazienti sottoposti a tale procedura dovranno eseguire un check-up almeno una volta all'anno, con strumenti di imaging come l'ecografia (o eco-color-doppler) o la tomografia computerizzata (nota anche con il nome di TC o TAC). Qualora si sospettasse l'esistenza di un problema a carico dell'impianto, il medico potrà prescrivere esami più frequenti.


I contenuti di questo sito sono esclusivamente ad uso informativo e in nessun caso devono sostituire il parere, la diagnosi o il trattamento prescritti dal proprio medico curante. La risposta allo stesso trattamento può variare da un paziente all'altro. Consultatevi sempre con il vostro medico su qualunque informazione relativa a diagnosi e trattamenti ed attenetevi scrupolosamente alle sue indicazioni.