Aneurisma dell’aorta toracica

Aneurisma dell’aorta toracica La vostra salute

Opzioni terapeutiche

Opzioni di trattamento per l'aneurisma dell'aorta toracica

Si consiglia di rivolgersi al proprio medico per discutere con lui le diverse opzioni di trattamento.

Monitoraggio attento

Non tutti gli aneurismi dell’aorta toracica richiedono un intervento chirurgico. Se l’aneurisma diagnosticato è di dimensioni ridotte, il medico potrà decidere di non intervenire e di avviare un'accurata osservazione per rilevare eventuali cambiamenti. In caso di pressione sanguigna elevata, verrà prescritta una terapia farmacologica antipertensiva. Se il paziente è un fumatore verrà invitato ad abbandonare tale abitudine.

Inoltre, il medico potrà proporre modifiche nella dieta e nelle abitudini di attività fisica. Se teme che sussista un rischio reale di rottura dell’aneurisma, il medico potrà infine raccomandare una intervento di riparazione a cielo aperto o l'impianto di una protesi endovascolare.


Riparazione chirurgica tradizionale o a cielo aperto

L’intervento viene eseguito in anestesia totale. Viene praticata un’incisione chirurgica in sede toracica. Si procede quindi alla sostituzione dell’aneurisma con una protesi di tessuto sintetico che il chirurgo sutura in sede. In genere i pazienti trascorrono una notte nell’unità di terapia intensiva e rimangono in ospedale per 5-7 giorni.


Impianto di protesi endovascolare o endoprotesi

Un'alternativa alla chirurgia a cielo aperto consiste nell'impianto di una protesi endovascolare (o endoprotesi), altrimenti definito riparazione endovascolare dell'aneurisma dell'aorta toracica (TEVAR). Durante tale procedura, un'endoprotesi (ovvero una protesi di tessuto supportata da un'anima in metallo) viene posizionata all'interno dell'aneurisma toracico senza la necessità di eseguire un'incisione chirurgica del tessuto circostante.


I contenuti di questo sito sono esclusivamente ad uso informativo e in nessun caso devono sostituire il parere, la diagnosi o il trattamento prescritti dal proprio medico curante. La risposta allo stesso trattamento può variare da un paziente all'altro. Consultatevi sempre con il vostro medico su qualunque informazione relativa a diagnosi e trattamenti ed attenetevi scrupolosamente alle sue indicazioni.