Bradicardia

Bradicardia La vostra salute

Opzioni terapeutiche

Opzioni di trattamento per la bradicardia

La scelta del migliore trattamento per la bradicardia dipende dalla causa e dai sintomi.
Problemi clinici come l'ipotiroidismo o uno squilibrio elettrolitico o, ancora, l'assunzione di determinati farmaci possono indurre un rallentamento della frequenza cardiaca. In tali circostanze, il trattamento della condizione clinica o la correzione della terapia farmacologica possono essere sufficienti a risolvere il problema.
Il trattamento standard per i pazienti la cui bradicardia dipende da un danno del sistema elettrico del cuore consiste nell'impianto di un pacemaker, un piccolo dispositivo che può aiutare a ripristinare la normale frequenza cardiaca. 

Pacemaker

I soggetti affetti da bradicardia sono potenziali candidati all'impianto di un dispositivo: il pacemaker. I pacemaker sono piccoli dispositivi che vengono inseriti sotto la cute, in genere al di sotto della clavicola sul lato destro o sinistro del torace.

Sono costituiti da una batteria e da un circuito elettronico racchiusi in un involucro di metallo, progettati per correggere una frequenza cardiaca rallentata. Il pacemaker monitora il cuore in modo continuativo e, se rileva un problema di rallentamento del ritmo, invia piccoli e impercettibili impulsi elettrici per ripristinare la giusta frequenza. Grazie alla moderna tecnologia, il pacemaker può essere monitorato e regolato dal medico in funzione delle specifiche condizioni del paziente.

Successivo: Informazioni sui pacemaker


I contenuti di questo sito sono esclusivamente ad uso informativo e in nessun caso devono sostituire il parere, la diagnosi o il trattamento prescritti dal proprio medico curante. La risposta allo stesso trattamento può variare da un paziente all'altro. Consultatevi sempre con il vostro medico su qualunque informazione relativa a diagnosi e trattamenti ed attenetevi scrupolosamente alle sue indicazioni.