Distonia

Distonia La vostra salute

Informazioni sulla terapia

Informazioni sulla terapia DBS

Diversamente da altri trattamenti chirurgici per la distonia, la stimolazione cerebrale profonda (DBS) è reversibile e regolabile. La terapia utilizza un dispositivo impiantabile che stimola specifiche aree del cervello, promuovendo un migliore funzionamento dei circuiti che controllano i movimenti. In questo modo è possibile alleviare i sintomi della malattia.

Di cosa si tratta?

La terapia di DBS per la distonia utilizza un dispositivo medico impiantato chirurgicamente, simile a un pacemaker, per inviare la stimolazione elettrica a determinate aree del cervello.
Per saperne di più


Benefici e rischi

Tutti i risultati relativi al trattamento e agli esiti sono specifici per ogni singolo paziente e sono parte integrante del consulto con l'operatore sanitario.

Si consiglia di rivolgersi al proprio operatore sanitario di riferimento per un elenco completo dei benefici, delle indicazioni, delle precauzioni, dei risultati clinici e altre importanti informazioni mediche relative alla terapia di DBS.


Domande frequenti

Per ulteriori informazioni, consultare le domande e i dubbi più comuni relativi alla terapia di DBS per la distonia.
Per saperne di più

Successivo: Di cosa si tratta?

Espandi tutto

Di cosa si tratta?

Cos’è la terapia DBS?

Sistema per la stimolazione cerebrale profonda

Deep Brain Stimulation System

La stimolazione cerebrale profonda (DBS) tratta i sintomi della distonia primaria cronica e intrattabile (refrattaria ai farmaci), incluse la distonia generalizzata e segmentale, l'emidistonia e la distonia cervicale (torcicollo).

Come funziona

La DBS utilizza un dispositivo medico impiantato chirurgicamente, simile a un pacemaker, per inviare la stimolazione elettrica a determinate aree del cervello.

La stimolazione continua di queste aree blocca i segnali che provocano i sintomi motori disabilitanti della distonia. Gli impulsi elettrici possono essere regolati in modo non invasivo.

Un sistema per la DBS è formato da tre componenti impiantati:

  • Elettrocatetere – Sottile cavo contenente quattro elettrodi alla sua estremità, E’ impiantato nella parte del cervello interessata;
  • Estensione – Cavo che collega l'elettrocatetere al neurostimolatore, decorre sotto la cute dal capo fino alla parte superiore del torace;
  • Neurostimolatore – Collegato all'estensione, è un dispositivo compatto e sigillato, simile a un pacemaker cardiaco, che contiene una batteria e componenti elettronici. Il neurostimolatore viene impiantato sotto la cute nel torace, al di sotto della clavicola (in base al paziente, il chirurgo potrebbe decidere di impiantare il neurostimolatore nell'addome). A volte denominato “pacemaker del cervello”, produce gli impulsi elettrici necessari per la stimolazione.
     

    Gli impulsi elettrici vengono condotti attraverso l'estensione e l'elettrocatetere a determinate aree del cervello. Gli impulsi possono essere regolati in modalità wireless per controllare o modificare le impostazioni del neurostimolatore.

Funzionamento del sistema

Il chirurgo può fornire al paziente un piccolo programmatore , che consente di accendere o spegnere il dispositivo. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, il neurostimolatore è sempre acceso.

Successivo: Domande frequenti

Domande frequenti


I contenuti di questo sito sono esclusivamente ad uso informativo e in nessun caso devono sostituire il parere, la diagnosi o il trattamento prescritti dal proprio medico curante. La risposta allo stesso trattamento può variare da un paziente all'altro. Consultatevi sempre con il vostro medico su qualunque informazione relativa a diagnosi e trattamenti ed attenetevi scrupolosamente alle sue indicazioni.