Idrocefalo normoteso

Idrocefalo normoteso La vostra salute

Vivere con l’intervento chirurgico

Convivere con uno shunt

Grazie all'impianto di uno shunt, molti pazienti affetti da idrocefalo normoteso sono in grado di vivere una vita relativamente normale. Controlli continui e regolari da parte del neurochirurgo assicurano che lo shunt funzioni correttamente e permettono di registrare i progressi compiuti.

L'idrocefalo normoteso richiede un'assistenza di follow-up a lungo termine. È importante, quindi, sottoporsi a controlli regolari, affinché il neurochirurgo possa monitorare i progressi e valutare qualsiasi cambiamento che possa indicare un malfunzionamento dello shunt.

Assistenza medica continua

In base alle raccomandazioni del neurochirurgo, il paziente dovrà sottoporsi a diversi controlli medici. La fisioterapia e la terapia occupazionale possono velocizzare il processo di guarigione e migliorare ulteriormente lo stato di salute.


Risultati del trattamento con shunt

I sintomi associati a idrocefalo normoteso, come problemi di deambulazione, scarso controllo vescicale e demenza lieve, possono migliorare rapidamente o richiedere settimane o mesi.

Alcuni soggetti sperimentano notevoli benefici, altri riportano solo lievi miglioramenti o non riscontrano alcuno sviluppo positivo. Il deficit cognitivo è il sintomo più difficile da risolvere efficacemente.

Il tasso di esito positivo per il trattamento dell'idrocefalo normoteso è molto variabile e i neurochirurghi hanno opinioni diverse sui fattori che generano esiti positivi. Nei soggetti che sperimentano un miglioramento, i benefici si presentano di norma nelle prime settimane. Tuttavia, è anche possibile che vi sia una risposta tardiva al trattamento.


Sostegno emotivo

La componente fisica dell'idrocefalo normoteso è solo un aspetto dei problemi che può comportare questa condizione. Infatti, è molto importante che paziente e familiari prendano in considerazione anche i fattori emotivi. Condividere le proprie sensazioni con il medico di fiducia permette di ricevere i migliori consigli professionali.

Molti soggetti sono in grado di gestire le proprie emozioni con l'aiuto di amici e familiari, ma per altri può essere necessario l'intervento di un professionista. Gli operatori sanitari hanno come ambizione migliorare il benessere dei loro pazienti e cercano di fare del loro meglio per sostenerli ed essere di supporto alle famiglie, nel tentare di raggiungere insieme gli obiettivi prefissati.


I contenuti di questo sito sono esclusivamente ad uso informativo e in nessun caso devono sostituire il parere, la diagnosi o il trattamento prescritti dal proprio medico curante. La risposta allo stesso trattamento può variare da un paziente all'altro. Consultatevi sempre con il vostro medico su qualunque informazione relativa a diagnosi e trattamenti ed attenetevi scrupolosamente alle sue indicazioni.