Paralisi cerebrale

Paralisi cerebrale La vostra salute

Opzioni terapeutiche

Opzioni di trattamento per la spasticità grave dovuta a paralisi cerebrale 

Le persone affette da paralisi cerebrale possono trattare la spasticità in diversi modi: riabilitazione, farmaci, terapia infiltrativa e chirurgia. Esiste anche un microinfusore impiantabile, che può essere utile nel ridurre la spasticità grave, consentendo al paziente di condurre una vita più completa e attiva.

Al momento non esistono cure per la spasticità grave. Tuttavia, sono disponibili diverse opzioni di trattamento per la gestione dei sintomi. Tra queste:

Terapia di riabilitazione

La terapia di riabilitazione ha luogo solitamente in una clinica, un ospedale o presso il domicilio del paziente. Comprende qualsiasi combinazione di terapia fisica, occupazionale o del linguaggio.


Farmaci orali

I farmaci orali possono aiutare alcune persone a controllare i sintomi della spasticità. Per un'efficace gestione della condizione potrebbe essere necessario ricorrere a due o più farmaci oppure a una combinazione di farmaci orali con altri tipi di terapia.


Interventi di neurochirurgia

Tra le procedure neurochirurgiche distruttive rientra la rizotomia dorsale selettiva, in cui le radici nervose dorsali (sensoriali) vengono interrotte. Gli interventi che interessano il sistema nervoso (neurochirurgia) e le ossa, i tendini e i muscoli (chirurgia ortopedica) vengono utilizzati per trattare la spasticità e, in pazienti accuratamente selezionati, possono svolgere un ruolo fondamentale nel controllo della spasticità cronica.


Terapia infiltrativa

La terapia infiltrativa è in genere pensata per specifici gruppi muscolari (ad es. una mano, un piede, una spalla). Questo tipo di terapia prevede l'iniezione locale di farmaci per indebolire o paralizzare i muscoli iperattivi e può far parte di un programma di gestione completo per la spasticità isolata.


Chirurgia ortopedica

Gli interventi di chirurgia ortopedica includono procedure a carico dei tessuti molli, come trasferimenti tendinei e osteotomie (sezione di un osso per correggerne l'allineamento). Gli interventi che interessano il sistema nervoso (neurochirurgia) e le ossa, i tendini e i muscoli (chirurgia ortopedica) vengono utilizzati per trattare la spasticità e, in pazienti accuratamente selezionati, possono svolgere un ruolo fondamentale nella gestione della spasticità cronica.


Infusione di baclofene intratecale

L'infusione di baclofene intratecale, detta anche terapia ITB (terapia con baclofene intratecale), è un trattamento regolabile e reversibile per la spasticità grave. Una pompa e un catetere inseriti chirurgicamente rilasciano un farmaco, chiamato baclofene liquido, direttamente nel liquido cerebrospinale attorno al midollo, dove è maggiormente necessario.


I contenuti di questo sito sono esclusivamente ad uso informativo e in nessun caso devono sostituire il parere, la diagnosi o il trattamento prescritti dal proprio medico curante. La risposta allo stesso trattamento può variare da un paziente all'altro. Consultatevi sempre con il vostro medico su qualunque informazione relativa a diagnosi e trattamenti ed attenetevi scrupolosamente alle sue indicazioni.