Scoliosi

Scoliosi La vostra salute

Opzioni terapeutiche

Opzioni di trattamento per la scoliosi

Per il trattamento della scoliosi, il medico dovrà tenere conto della gravità della curvatura del paziente, della sua età e di altri fattori come le condizioni fisiche. Se si ritiene necessario correggere la curvatura, la prima opzione è, in genere, il trattamento non chirurgico, come il ricorso a un tutore ortopedico.

Per alcuni pazienti, il grado di scoliosi è talmente grave da richiedere l'intervento chirurgico. Tuttavia, molte curve scoliotiche non peggiorano mai fino al punto da rendere indispensabile il ricorso alla chirurgia. Il medico curante dovrà consigliare al paziente l'opzione di trattamento più adatta alle sue condizioni.

Osservazione della scoliosi

L'osservazione può essere il trattamento più adatto per le curve lievi della colonna vertebrale, per le curve a basso rischio di peggioramento o per quelle caratterizzate da un'anamnesi favorevole dopo che il processo di crescita si è arrestato. L'osservazione implica visite regolari da parte di un medico che verifichi l'eventuale miglioramento o peggioramento della curva.


Tutore ortopedico per la scoliosi

Se la curvatura della colonna vertebrale è di 25-40 gradi e continua ad aumentare, il dottore può consigliare l'utilizzo di un tutore ortopedico, per evitare che la curvatura peggiori nel corso della crescita.


Trattamento chirurgico della scoliosi

L'intervento chirurgico può essere un'opzione di trattamento utile per correggere curvature superiori ai 45 gradi in età adulta, o curvature per cui il ricorso a un tutore ortopedico non si è rivelato efficace. Il trattamento chirurgico della scoliosi ha, in genere, due obiettivi: arrestare il peggioramento della curva e correggere la deformità della colonna vertebrale.


I contenuti di questo sito sono esclusivamente ad uso informativo e in nessun caso devono sostituire il parere, la diagnosi o il trattamento prescritti dal proprio medico curante. La risposta allo stesso trattamento può variare da un paziente all'altro. Consultatevi sempre con il vostro medico su qualunque informazione relativa a diagnosi e trattamenti ed attenetevi scrupolosamente alle sue indicazioni.