intestazione aiutare gli eroi

In che modo Medtronic sta facendo la differenza durante la pandemia

Medici e operatori sanitari devono affrontare sfide incredibili in ogni aspetto dell'assistenza ai pazienti. Ecco perché Medtronic si sta mobilitando per trovare le soluzioni di cui hanno bisogno. Di seguito sono riportate alcune storie di rilievo su come i dipendenti di Medtronic si sono impegnati per aiutare gli eroi durante la pandemia di COVID-19. 

Disimballaggio del materiale per un ospedale di emergenza in Italia

L'Italia è uno dei paesi più colpiti dalla pandemia di coronavirus. Al fine di supportare gli operatori sanitari in questo momento storico difficile, i dipendenti di Medtronic hanno contribuito a creare ospedali di emergenza per i pazienti affetti da coronavirus.

 

people in mask standing by bed

Le autorità della Lombardia hanno deciso di trasformare un grande centro congressi in un ospedale di emergenza da 208 posti letto. In risposta, sedici dipendenti di Medtronic di Milano hanno deciso di rinunciare al fine settimana per contribuire alla disimballaggio e alla preparazione dei materiali essenziali di cui l'ospedale aveva bisogno per essere operativo.

"Siamo onorati e orgogliosi di mettere in atto la missione di Medtronic. In questa situazione drammatica, volevamo essere al fianco dei nostri partner sanitari, supportandoli il più possibile."

 

Soluzioni virtuali

Con l'evoluzione della situazione relativa al COVID-19, i dipendenti di Medtronic spesso non possono recarsi negli ospedali per fornire formazione e supporto tecnico di persona. Tuttavia, Medtronic è riuscita a passare rapidamente dal supporto in presenza a una soluzione virtuale.

#

 

I consulenti tecnici di Medtronic hanno organizzato sessioni di formazione virtuale, disposto il monitoraggio remoto dei pazienti e persino supportato le procedure critiche.

Un esempio è il team di Medtronic Diabete in Portogallo. In collaborazione con l'unità sanitaria locale di Matosinhos, il team ha organizzato sessioni di formazione a distanza per i pazienti, al fine di aiutarli a utilizzare il nostro software CareLinkTM. Questa piattaforma consente ai pazienti di scaricare i dati del proprio microinfusore di insulina, consentendo loro di accedere a tutte le informazioni necessarie per la gestione del diabete.

"Quando l'interazione faccia a faccia non è più un'opzione possibile, un modo per sostenere i nostri pazienti è quello di dare loro la possibilità di essere più indipendenti nella gestione della propria condizione con l'aiuto della tecnologia."

 

 

"La mia mascherina protegge te, la tua mascherina protegge me"

Dall'inizio dell'epidemia di COVID-19, il mondo ha registrato una domanda senza precedenti anche per i dispositivi di protezione individuale più basilari. La risposta di molti dipendenti di Medtronic è stata quella di offrirsi volontari per cucire mascherine per i colleghi, per le persone della loro comunità e per gli operatori sanitari.

 

women in mask

Prendi Adela Trzos, ad esempio. Lavora per Medtronic nella Repubblica Ceca. Dopo aver ricevuto un annuncio di emergenza dal comune di Praga, Adela ha preso immediatamente la decisione di iniziare a cucire mascherine, anche con l'aiuto di suo figlio. Hanno dedicato ore del loro tempo libero a cucire mascherine per i pazienti più anziani e per il personale medico che si occupa di loro.

"Abbiamo trascorso ore e ore tagliando il materiale, prendendo misure, appuntando la stoffa, cucendo e stirando per realizzare mascherine pronte all'uso. È stato un onore offrire il nostro aiuto alle persone anziane, sono la categoria più vulnerabile. Come diciamo noi, la mia mascherina protegge te, la tua mascherina protegge me." 

Monika Trzost in Polonia ha deciso di raccogliere soldi da destinare alla realizzazione di mascherine per gli operatori sanitari. Ha organizzato una piccola raccolta fondi tra i suoi colleghi e ha utilizzato il denaro per acquistare il materiale per le mascherine. Tutte le mascherine sono state donate agli ospedali locali.

"I supereroi esistono e sono intorno a noi!"

Corlia May è entrata a far parte di Medtronic in Sudafrica sei mesi fa e ha collaborato alla missione di Medtronic fin dal primo giorno. Recentemente ha iniziato a cucire mascherine in tessuto dopo l'orario di lavoro, talvolta fino alle 2 del mattino, per amici, familiari, colleghi e clienti. Uno studio di cardiologia locale era in carenza di dispositivi di protezione e Corlia ha consegnato tempestivamente al personale di cardiologia le sei mascherine fatte a mano di cui avevano bisogno.

"Questo tipo di 'intervento di assistenza' è ciò che contraddistingue Medtronic. Siamo orgogliosi che Corlia faccia parte del nostro team"

 

Supporto di persona per pazienti affetti da carcinoma colorettale

In quest'epoca caratterizzata dal distanziamento sociale, la maggior parte dei dipendenti di Medtronic ha dovuto limitare le visite agli ospedali e trovare dei modi per supportare gli operatori sanitari da remoto. Tuttavia, in alcuni casi, la presenza del personale di Medtronic negli ospedali è stata fondamentale per il successo delle procedure.

 

men in mask

A Miguel Carvalheira, un rappresentante delle vendite di Medtronic in Portogallo, è stato chiesto di prendere parte agli interventi chirurgici di due pazienti molto giovani affetti da cancro colorettale. La suturatrice Signia di Medtronic era il dispositivo migliore per questa procedura, ma l'équipe chirurgica non ha ricevuto la formazione necessaria per utilizzarla. Miguel si è recato direttamente in ospedale e ha fornito il supporto in loco di cui avevano bisogno.

"La nostra missione è ciò che mi guida quando ho bisogno di prendere decisioni difficili. Sono felice che gli interventi chirurgici a cui ho collaborato siano andati bene. Ancora una volta, abbiamo contribuito a salvare una vita e a migliorare la qualità della vita dei pazienti."

Affrontare la carenza di DPI

I dipendenti di Medtronic hanno fatto ciò che è necessario per consegnare i pacchetti e risolvere la carenza di dispositivi di protezione durante la pandemia di COVID-19. 

people in mask

Olga Malinowska e il suo team in Polonia hanno consegnato agli ospedali polacchi 1000 tute chirurgiche, 3000 mascherine chirurgiche e 1500 mascherine PP2 per consentire loro di trattare i pazienti in un ambiente sicuro e protetto.

Luis Lopes, Ines Joaquim, Joana Pereira, Mario Catarro and Joao Figueiredo in Portogallo hanno donato 2000 visiere riutilizzabili al Portuguese Medical Bar e 2000 sono state consegnate agli operatori sanitari.

 Raquel Santos e il team vascolare del Portogallo hanno consegnato 200 occhiali di protezione ai chirurghi vascolari per garantire che ogni paziente potesse sottoporsi all'intervento chirurgico di cui aveva bisogno.

"Siamo riusciti a consegnare pacchi contenenti le apparecchiature di supporto necessarie agli ospedali e agli operatori sanitari."

Recupero dei ventilatori

I team della regione EMEA hanno dimostrato la loro dedizione e competenza nella riparazione, installazione e manutenzione dei ventilatori salvavita in diverse strutture sanitarie. 

ventilatori

Bharath Mummady e il suo team in Turchia resi hanno "recuperato" ventilatori non più in uso di altri ospedali.

Sono stati in grado di riportare in funzione oltre 22 ventilatori affinché fossero pronti all'uso quando i pazienti ne avevano bisogno. Il team è stato inoltre in grado di installare circa 120 ventilatori e 50 video laringoscopi presso i centri di trattamento COVID-19 in Turchia.

Il team RMS della penisola iberica ha contribuito a installare 125 ventilatori in Spagna e Portogallo e ha creato un flusso di lavoro interaziendale a supporto del Ministero della Salute spagnolo nell'installazione di 1600 ventilatori in tutto il Paese.

"Desidero utilizzare le mie competenze e la mia formazione per riparare i ventilatori e rimetterli in funzione perché questo può contribuire a salvare delle vite."

"Siamo orgogliosi di poter supportare gli operatori sanitari durante una situazione difficile come quella generata dal COVID-19."

 

La filantropia è molto più di una semplice parola per la sede di Medtronic in Svizzera

In questi tempi senza precedenti, il lockdown reso necessario dalla pandemia di COVID-19 ha messo le famiglie a rischio di esaurire cibo e beni di prima necessità. Ciò ha a sua volta determinato un forte incremento della domanda complessiva di aiuti da parte delle banche alimentari in tutta la Svizzera. In risposta, la Fondazione Medtronic ha raccolto fondi per la Cartons du Coeur Association. Successivamente, i dipendenti della regione svizzera del Canton Vaud si sono offerti volontari per aiutare ad acquistare, raccogliere e distribuire beni essenziali per una delle banche alimentari più importanti.

ladies in supermarket

Questo è solo un esempio di come le persone qui a Medtronic siano intervenute per assicurare la consegna di beni di prima necessità a più di 50 famiglie bisognose durante il periodo di isolamento.

"Insieme possiamo dimostrare che siamo in grado di fare la differenza per la comunità in cui viviamo e lavoriamo."

 

Un team britannico pronto ad aiutare i medici e a salvare la vita dei pazienti

Durante la pandemia di COVID-19, il team del Regno Unito ha fatto il possibile per formare i medici per un ambiente di terapia intensiva, convertire 100 macchine per l'anestesia in ventilatori e reperire monitor BIS per l'unità di terapia intensiva del Manchester Royal Infirmary.

John Anderson ha offerto corsi di formazione di base per l'utilizzo dei ventilatori a medici che non hanno familiarità con l'ambiente di terapia intensiva, aiutandoli a prepararsi per un afflusso di pazienti affetti da COVID-19. 

uk physicians

Mark Prentice ha guidato il suo team in un lavoro di conversione di 100 macchine per anestesia in ventilatori in risposta all'emergenza COVID-19. Questi ventilatori aumenteranno la capacità di Glasgow del 100%.

Mike Lucas e Paul Hampson del North Team hanno procurato un numero significativo di monitor BIS provenienti da tutta la regione da consegnare all'unità di terapia intensiva del Manchester Royal Infirmary per i pazienti affetti da COVID-19 in 24 ore.

"Siamo orgogliosi di fornire ai medici la formazione necessaria per la ventilazione meccanica e di aiutare gli operatori sanitari convertendo le apparecchiature per anestesia in ventilatori e mettendo a disposizione ulteriori monitor così da contribuire al superamento di questa pandemia."

Nonostante le ragionevoli precauzioni prese nella redazione della presente pagina, Medtronic non si assume alcuna responsabilità per eventuali errori o omissioni, né per gli usi dei materiali ivi contenuti o le decisioni basate su tali usi. La presente pagina non contiene tutte le informazioni necessarie per una cura e un trattamento completo del paziente. Per tali ragioni, nessun soggetto può affidarsi alle informazioni ivi presentate per l'elaborazione di un programma di trattamento completo o per la terapia del paziente. Non vengono fornite garanzie, espresse o implicite, per quanto riguarda i contenuti della presente pagina o la relativa applicabilità a pazienti o circostanze specifiche. Per un elenco completo di indicazioni, controindicazioni, avvertenze e precauzioni dei dispositivi citati, si prega di consultare le istruzioni per l’uso dei singoli dispositivi. Medtronic non può essere ritenuta responsabile in alcun modo per danni dovuti all'utilizzo o alla interpretazione non corretta dei contenuti della presente pagina.