Coppia all'esterno in autunno insieme a un bambino piccolo

IL PERCORSO PER TROVARE SOLLIEVO

Chiedi consiglio al tuo Medico per il trattamento indicato per il tuo caso e riprendi il controllo della tua vita.

TROVA LA TUA STRADA VERSO UN VERO SOLLIEVO

Esistono molti modi per gestire i problemi di controllo dell'intestino. Ricorda che se i trattamenti conservativi non forniscono i risultati di cui avete bisogno, esistono altre opzioni.

Icona delle terapie avanzate per il controllo dell'intestino di Medtronic di colore verde con una persona e un punto interrogativo

FASE 1: 
DIAGNOSI

"CHE COSA MI STA SUCCEDENDO?"

Se si riscontrano dei problemi che riguardano il controllo intestinale, è giunto il momento di incontrare uno specialista dell'incontinenza fecale. Questo medico potrebbe chiedere di compilare un diario dei sintomi per avere un'idea migliore dell'esperienza quotidiana e per confermare la diagnosi.

I sintomi dell'incontinenza fecale (IF) cronica includono:

  • Frequenti perdite intestinali
  • Incapacità di resistere all'urgenza di andare in bagno
  • Incapacità di sentire quando è necessario andare in bagno
  • Programmare le attività in base alla necessità di andare in bagno
  • Monitorare la qualità e la quantità del cibo
  • Uso di assorbenti e indumenti protettivi
Icona dei trattamenti conservativi per il controllo dell'intestino di Medtronic di colore verde con flacone di farmaci

FASE 2: 
TRATTAMENTI CONSERVATIVI

"COSA DEVO PROVARE PRIMA?"

I trattamenti conservativi possono aiutare alcune persone, ma potrebbero non funzionare molto bene (o affatto) per altre. I seguenti cambiamenti comportamentali sono relativamente semplici e potreste già metterli in atto.

  • Modifiche alimentari: i cambiamenti possono comportare mettere a punto l'assunzione di fibre o eliminare alimenti problematici.
  • Rieducazione della funzione intestinale: chiamata anche biofeedback, questa tecnica ha lo scopo di migliorare la sensibilità intestinale, la coordinazione e la forza.
  • Terapia farmacologica: i farmaci antidiarroici possono dare sollievo.
Icona delle terapie avanzate per il controllo dell'intestino in colore verde con una freccia e un bersaglio

FASE 3: 
TERAPIE AVANZATE

"E SE I TRATTAMENTI CONSERVATIVI NON FUNZIONANO PER ME?"

Se i trattamenti conservativi non forniscono i risultati desiderati, sono disponibili altre opzioni.

Controllo dell'intestino ottenuto mediante neuromodulazione sacrale

  • E' possibile una fase di prova per una valutazione
  • Risultati dimostrati a lungo termine

L’impianto di un sistema di neuromodulazione sacrale comporta rischi simili a qualsiasi procedura chirurgica, inclusi gonfiore, lividi, sanguinamento e infezione. Parla con il tuo medico per avere maggiori informazioni al riguardo. Potrebbero verificarsi delle complicazioni nella valutazione, quali lo spostamento dell’elettrodo, problemi tecnici relativi al dispositivo e dolore temporaneo. Il medico o l'infermiere fornirà le informazioni relative al funzionamento del dispositivo di prova e informerà il paziente di altre precauzioni relative alla valutazione e alle restrizioni delle attività.

DESTRANOMERO E IALURONATO DI SODIO

Questo gel viene iniettato come impianto nel canale anale per ispessire i tessuti e migliorare i sintomi dell'IF cronica.

  • Non prende in considerazione la comunicazione intestino-cervello
  • Può causare effetti collaterali sgradevoli

ALTRE OPZIONI CHIRURGICHE

Sono disponibili altre opzioni chirurgiche, che comportano tutte rischi specifici.

  • Riparazione dello sfintere anale
  • Sfintere artificiale
  • Colostomia
  • Lavaggio colico anterogrado (Antegrade Colonic Enema, Ace)