Coppia con pullover bianchi che camminano all'aperto in autunno

domande e RISPOSTE FREQUENTI

Trovate le risposte di cui avete bisogno sulle terapie che possono aiutarvi a sperimentare un sollievo che cambia la vita.

Controllo intestinale ottenuto mediante neuromodulazione sacrale

D: Cos'è la terapia di controllo dell'intestino somministrata dalla neuromodulazione sacrale?

R: Questa terapia è direttamente mirata ai nervi deputati controllare al controllo dell'intestino per garantirne il normale funzionamento.

D: Come funziona?

R: La neuromodulazione sacrale controlla i sintomi della incontinenza fecale cronica stimolando elettricamentei nervi sacrali. Si ritiene che i problemi di controllo dell'intestino siano causati da una comunicazione errata tra cervello e nervi sacrali, che controllano l'intestino e i muscoli correlati.

D: Quali sono le i benefici della neuromodulazione?

R: Grazie a questa terapia, ci sono elevate possibilità di successo nel ridurre le perdite, e di ottenere maggiore sicurezza nel tornare alle attività che amiamo svolgere.

D: Quali sono i potenziali effetti collaterali o le complicanze della neuromodulazione?

R: L’impianto di un sistema di neuromodulazione sacrale comporta rischi simili a qualsiasi procedura chirurgica, inclusi gonfiore, lividi, sanguinamento e infezione. Parla con il tuo medico per avere maggiori informazioni al riguardo.

D: Cosa rende questa terapia diversa dalle altre opzioni?

R: E' possibile effettuare un test prima dell'impianto definitivo ed è una terapia reversibile.

D: La terapia funziona a lungo termine?

R:  Studi clinici hanno dimostrato l'efficacia nel lungo periodo della terapia nel ridurre significativamente i sintomi della vescica iperattiva e della ritenzione urinaria non ostruttiva nelle persone trattate in un periodo di 5 anni.1 La vostra esperienza può essere diversa.

D: Questa terapia risolverà la mia condizione?

R: Se il neurostimolatore viene spento o rimosso, i sintomi possono ripresentarsi.

D: Cosa si prova durante la stimolazione?

R: La maggior parte delle persone la descrive come una leggera sensazione di formicolio nella zona pelvica. Non si dovrebbe provare dolore. È possibile regolare le impostazioni di stimolazione e le sensazioni variano da persona a persona.

D: È possibile ottenere una RM quando si riceve questa terapia?

R: Quando un sistema di neurostimolazione viene impiantato secondo le istruzioni il paziente può essere sottoposto a un esame di risonanza magnetica con scansione del corpo intero a determinate condizioni; ciò significa che qualsiasi parte anatomica del paziente può essere sottoposta all'esame se si rispettano particolari condizioni. Per le condizioni relative alla risonanza magnetica e le avvertenze e precauzioni specifiche ad essa relative, fare riferimento al manuale contenente le linee guida sulla risonanza. Per eventuali domande, i pazienti portatori di dispositivo possono rivolgersi al Servizio di Assistenza Tecnica Medtronic DIRECTO.

TORNA ALL’INIZIO

*

** Per successo si intende una riduzione ≥ 50% degli episodi/(al giorno o alla settimana). Questo gruppo di pazienti ha avuto dati sia alla visita basale che alla visita di 5 anni. Un'altra analisi ha dimostrato che il 69% delle persone  ha ottenuto un beneficio dalla terapia di controllo dell'intestino. Per questo gruppo di pazienti, i dati mancanti dopo 5 anni a causa di un motivo correlato al dispositivo sono stati contati come non riusciti o se  mancano per motivi correlati, i dati più recenti sono stati trasferiti. La neuromodulazione sacrale non con dispositivo non è approvata per l'uso pediatrico.

1

Hull T, Giese C, Wexner SD, et al. Long-term Durability of Sacral Nerve Stimulation Therapy for Chronic Fecal Incontinence. Dis Colon Rectum. 2013; 56(2):234-45.