Medico con paziente

RITENZIONE URINARIA NON RESTARE IN SILENZIO

Ogni giorno ci prendiamo cura di rispondere ai quesiti che possono nascere nella gestione della vita dei pazienti portatori dei nostri dispositivi per il trattamento dei disturbi del pavimento pelvico.

CONTATTA DIRECTO

COS’È LA RITENZIONE URINARIA?

La ritenzione urinaria è definita come l’incapacità di svuotare completamente o parzialmente la vescica. Si potrebbe non essere in grado di iniziare la minzione oppure, se vi si riesce, non riuscire a vuotare completamente la vescica.

SUCCEDE ANCHE A TE?

  • Difficoltà ad incominciare la minzione
  • Difficoltà a vuotare completamente la vescica
  • Flusso urinario debole o gocciolamento
  • Perdita di piccole quantità di urina durante il giorno
  • Incapacità di percepire quando la vescica è piena
  • Aumento della pressione addominale
  • Assenza di stimolo a urinare
  • Sforzo per urinare
  • Minzione frequente
  • Nicturia (alzarsi più di due volte per urinare durante la notte)

PERCHÉ ACCADE?

Esistono due tipi generali di ritenzione urinaria: ostruttiva e non ostruttiva. In caso di ostruzione (ad esempio, calcoli renali), l’urina non riesce a fluire liberamente nelle vie urinarie. Le cause non ostruttive comprendono una muscolatura vescicale debole e problemi ai nervi che interferiscono con i segnali tra il cervello e la vescica. Se i nervi non funzionano correttamente, il cervello potrebbe non ricevere il messaggio che comunica che la vescica è piena.

Alcune delle cause più comuni della ritenzione urinaria non ostruttiva sono:

  • Ictus
  • Parto vaginale
  • Lesione o trauma pelvico
  • Compromissione della funzione muscolare o nervosa dovuta a farmaci o anestesia
  • Incidenti con lesione cerebrale o spinale

La ritenzione ostruttiva può essere causata da:

  • Tumore
  • Calcoli renali o vescicali
  • Prostata ingrossata negli uomini

TROVA LA TUA CURA

La ritenzione urinaria è una condizione trattabile.  Non temere di parlare dei sintomi e delle ripercussioni del disturbo sulle normali attività quotidiane con il medico. Questo aiuterà il medico a trovare il trattamento più adatto alle tue esigenze. 

I contenuti di questa pagina sono esclusivamente ad uso informativo e in nessun caso devono sostituire il parere, la diagnosi o il trattamento prescritti dal proprio medico curante. La risposta allo stesso trattamento può variare da un paziente all'altro. Consultatevi sempre con il vostro medico su qualunque informazione relativa a diagnosi e trattamenti ed attenetevi scrupolosamente alle sue indicazioni.