Donna in spiaggia

MAGGIORI INFORMAZIONI SUL MONITORAGGIO CARDIACO

Trasmissione delle informazioni cardiache al medico

PERCHÉ MONITORARE IL CUORE?

La tecnologia avanzata consente al medico di avere informazioni sul cuore dei pazienti senza stravolgere la loro quotidianità. Il monitoraggio cardiaco continuo è utile per registrare i battiti cardiaci irregolari che si verificano raramente; in alcuni casi, tale condizione potrebbe anche non manifestare sintomi. A seconda della situazione, il medico potrebbe consigliare il monitoraggio cardiaco.

Monitoraggio cardiaco come supporto per la diagnosi

Il medico potrebbe sospettare che alcuni problemi di salute, come svenimenti o ictus inspiegabili, possano essere correlati al cuore. Il monitoraggio cardiaco viene impiegato per identificare o escludere un disturbo del ritmo cardiaco e determinare il ciclo di trattamento adeguato. Il medico può consigliare un monitoraggio cardiaco continuo come ausilio nella diagnosi delle condizioni di salute, tra cui:

Monitoraggio cardiaco per la gestione delle condizioni

La fibrillazione atriale (o AFib) è una condizione comune in cui le camere superiori del cuore battono in modo molto rapido e irregolare. Se soffre di AFib o il medico lo sospetta, potrebbe essere raccomandato il monitoraggio cardiaco per determinare la frequenza e la durata dell’episodio. In alcuni casi, il medico potrebbe decidere di monitorare l’efficacia dei diversi trattamenti nel tenere sotto controllo l’AFib.

 

QUALE TIPOLOGIA DI SISTEMA DI MONITORAGGIO CARDIACO È PIÙ ADATTA ALLA VOSTRA SITUAZIONE?

Le tipologie di monitoraggio cardiaco variano in termini di durata di utilizzo e modalità di acquisizione delle informazioni. Tra le tipologie più diffuse figurano:

Monitor holter

Icona del monitor holter

Un monitor esterno portatile provvisto di cavi con patch adesivi da applicare alla cute. Misura e registra ininterrottamente l’attività cardiaca per 1-2 giorni.

Registratore di eventi

Icona del registratore di eventi

Un registratore da indossare fino a 30 giorni. Generalmente, la registrazione dell’attività cardiaca si attiva premendo un pulsante.

Telemetria cardiaca mobile (TCM)

Icona della telemetria cardiaca mobile

Un monitor indossabile che rileva, registra e trasmette automaticamente ritmi cardiaci anomali fino a 30 giorni.

Monitor cardiaco iniettabile (MCI)

Icona del monitor cardiaco iniettabile

Un monitor iniettabile appena sotto la cute che rileva e registra automaticamente ritmi cardiaci anomali fino a 5 anni.

PRONTI A DISCUTERE CON IL MEDICO SUL MONITORAGGIO CARDIACO?

Se vi state chiedendo in che modo il monitoraggio cardiaco continuo avanzato possa aiutarvi a orientare le decisioni in materia di assistenza sanitaria, è giunto il momento di rivolgervi al medico. Queste sono alcune delle possibili domande da rivolgergli:

  • Il monitoraggio cardiaco continuo e a lungo termine fornirebbe ulteriori informazioni sulle mie condizioni di salute?
  • Le informazioni generate dal monitoraggio cardiaco continuo consentirebbero di individuare una diagnosi per la mia condizione?
  • Per quanto tempo dovrei sottopormi a monitoraggio per ottenere maggiori informazioni sulla mia condizione?
  • Quale sistema sarebbe adeguato al mio stile di vita e/o alla mia condizione?
  • In che modo queste opzioni di monitoraggio possono influire sulle mie regolari attività, come lavorare, muovermi o prendermi cura dei miei figli o nipoti?
  • Con quale frequenza devo sottopormi a una visita ambulatoriale durante il monitoraggio?
  • Posso fare qualcosa per proteggermi o ottenere maggiori informazioni sulla mia condizione?