Infermiera con uno stetoscopio che parla del trattamento con una paziente

INFORMAZIONI SUL CONTROLLO VESCICALE NON RESTARE IN SILENZIO

I problemi di controllo vescicale riguardano decine di milioni di persone ogni giorno. Se ti succede, parlane apertamente.

CONCEDITI

MENO PREOCCUPAZIONI

La vescica iperattiva (OAB) è una condizione trattabile. Non fa parte del normale invecchiamento. E non devi risolverla da solo.

SUCCEDE ANCHE A TE?

  • Andare più di 8 volte al giorno
  • Evitare eventi sociali
  • Utilizzo di assorbenti per controllare le perdite

Father and daughter in bed reading a book together
dati vescica iperattiva italia

LA VESCICA IPERATTIVA è estremamente comune

IGNORARE LA VESCICA IPERATTIVA

COMPORTA DEI RISCHI

Le persone con vescica iperattiva non diagnosticata hanno segnalato11:

  • Perdita di fiducia, il 54%
  • Perdita di autostima, il 49%
  • Perdita del desiderio sessuale, il 45%

Nurse with a stethoscope in front of a hospital room

PARLANE CON UNO

SPECIALISTA DEI DISTURBI DEL CONTROLLO VESCICALE

Parlane con il tuo medico di fiducia, potrà aiutarti a trovare il trattamento giusto.

SE LA VESCICA IPERATTIVA INFLUISCE SULLA QUALITÀ DELLA VITA NON RIMANERE IN SILENZIO

Basta dire: "Penso di soffrire di vescica iperattiva" e il vostro medico deciderà come procedere.

Ho fatto qualche ricerca, ho parlato con il mio medico e ho pensato che questa potrebbe essere la risposta che cercavo; da ora in poi non devo più imbottirmi di pillole.

– Carmen Trovare sollievo grazie al controllo vescicale raggiunto tramite la neuromodulazione sacrale
Mother and daughter in hats walking on a beach
Woman in a brown jacket and gray blouse smiling at the camera

Non devo preoccuparmi degli assorbenti o di cercare un bagno. Mi sono riappropriata della mia libertà!

– Jane H. Trovare sollievo grazie al controllo vescicale raggiunto tramite la neuromodulazione sacrale
Woman outside walking with the ocean in the background
1

http://demo.istat.it/pop2018/index.html

2

Eapen e Radomski, “Review of the epidemiology of overactive bladder”, giugno 2016

3

Report CERGAS Bocconi: Incontinenza: la gestione dell’assistenza alla persona in Italia, 2017

4

DonaldsonMM, Thompson JR, Matthews RJ, et al. The natural history of overactive bladder and stress urinary incontinence in older women in the community: a 3-year prospective cohort study. Neurourol Urodyn. 2006;25:709-716.

5

Moller LA, Lose G, Jorgensen T. The prevalence and bothersomeness of lower urinary tract symptoms in women 40-60 years of age. Acta Obstet Gynecol Scand. 2000;79(4):298-305

6

Overactive Bladder Syndrome: Evaluation and Management; Curr Urol. 2018 Mar; 11(3): 117–125. Published online 2018 Feb 20. doi: 10.1159/000447205

7

Abrams P, Andersson KE, Buccafusco JJ, et al. Muscarinic receptors: their distribution and function in body systems,and the implications for treating overactive bladder. Br J Pharmacol. 2006;148(5):565–578

8

MilsomI, Stewart W, Thuroff J. The prevalence of overactive bladder.AmJManag Care. 2000;6(Suppl 11):S565-S573

9

O’Donnell M, Lose G, sykes D, et al. Help-seeking behaviour and associated factors among women with urinary incontinence in France,Germany, Spain and the United Kingdom. Eur Urol. 2005;47(3):385-392.

10

Hunskaar S, Lose G, Sykes D, Voss S. The prevalence of urinary incontinence in women in four European countries. BJU Int 2004;93(3):324-330

11

Leede Research, “Views on OAB: A Study for the National Association of Continence.” December 16, 2015. CD-ROM Edition.